La figura dell’agente immobiliare

Oggi, il profilo di agente immobiliare è uno tra i più ricercati, nonostante non sia del tutto semplice e questo perché in un periodo di crisi e disoccupazione è importante possedere una formazione qualificata e specializzata in un determinato settore, in modo che ciò determini una risposta da parte del mercato del lavoro.
Attualmente affidarsi a soli corsi teorici non basta, spendere tempo e denaro per delle certificazioni basate su nozioni e concetti preconfezionati è praticamente inutile se all’atto pratico non si risulta essere in grado di svolgere ciò per cui si è studiato e tutto ciò è una diretta conseguenza della difficoltà che risiede dietro l’iter formativo che sta dietro la figura dell’agente immobiliare.

Come diventarlo

Dietro al percorso per ottenere la qualifica non vi è solo l’impegno, il tempo e lo studio che bisogna dedicarvi, ma anche le nuove normative che riguardano il campo dell’edilizia e dell’urbanistica.
Tuttavia, attualmente, risulta necessario rivolgersi a figure competenti tanto per l’acquisto quanto per la vendita del proprio immobile affinché ciò avvenga nel miglior modo possibile ed è per questo che vi consiglio di rivolgervi a Homeplace, un’agenzia immobiliare a Roma est.
In linea generale si richiede all’agente immobiliare una solida competenza, necessaria anche per i notevoli risvolti politici che la professione comporta, possedere un’assicurazione, svolgere un periodo di tirocinio presso un’agenzia ma non solo, tutto ciò non basta più, per ottenere il titolo bisogna infatti effettuare due esami scritti ed uno orale ed è per questo che molti enti offrono la possibilità di formarsi in tal senso, soprattutto perché l’agente immobiliare deve essere in grado di trasmettere fiducia, un punto di riferimento in grado di prendere delle decisioni e dare a queste delle spiegazioni adeguate e ciò richiede una formazione poliedrica, non solo tanto carisma.

Agenti immobiliari ma non solo

Tale categoria, però, non è la sola, un nuovo ruolo è stato da poco istituito e si tratta dell’agente di affari in mediazione.
Dietro questo nominativo si celano quattro sottocategorie: agenti immobiliari, agenti con mandato a titolo oneroso, agenti merceologi e agenti in servizi vari.
Le differenze sono notevoli e non solo dal punto di vista professionale, ma anche burocratico e giuridico, gli agenti mandatari a titolo oneroso, infatti, devono eseguire gli stessi esami degli agenti immobiliari, gli agenti in servizi vari solo un esame scritto ed uno orale.
È importante che ogni agente non abbia mai avuto problemi con la giustizia o con la pubblica amministrazione e quindi condanne penali o simili.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi