Alga Kelp: 7 proprietà, benefici e valori nutrizionali

L’alga marina: non è solo usata per il sushi. Infatti la kelp, un tipo di alga, si è fatta strada nelle cucine di tutto il mondo delle persone attente alla salute – ed è perfettamente in accordo con me.

Considerato da molti come un super cibo a causa della sua ampia gamma di sostanze nutritive, l’alga è stato l’alimento base per secoli di diverse culture asiatiche. Mentre la sua popolarità nel mondo occidentale è un evento più recente, tante più persone scoprono i numerosi vantaggi che questo vegetale ha da offrire, sta anche rapidamente diventando parte di una dieta sana ed equilibrata per un gran numero di americani.

i 7 benefici dell’alga kelp

Quest’alga è efficace nella perdita di peso, sostiene la salute della tiroide, è stato dimostrato che riduce il rischio di molte forme di cancro e inoltre mantiene le ossa forti. Andiamo a conoscere più a fondo l’alga kelp.

1) Aiuta a perdere peso

Non solo è un alimento ricco di sostanze nutritive e vantaggioso per qualsiasi dieta, ma ha anche una specifica proprietà brucia grassi. Una proteina presente nella maggior parte delle varietà, conosciuta come fucoxantina, è stata dimostrata ridurre significatamene il tessuto grasso – uno dei motivi che la consiglio come supplemento per una sana perdita di peso. Uno studio di Mosca, ha anche scoperto che una combinazione di olio di semi di melograno con fucoxantina promuove la perdita di peso ed aumenta la funzione epatica.

Un altro modo che le alghe possono essere utili nella perdita di peso è per la presenza di particolari molecole note come alginati. Questi alginati sono prevalenti in alcune varietà di alghe più di altre. Una ricerca ha studiato l’effetto di alghe sulla lipasi pancreatica, trovando che il suo consumo riduce questo processo attraverso il quale il pancreas elabora il grasso e ne deposita troppo nel corpo. Invece, quest’alga kelp è stata un fattore fondamentale per aiutare il corpo ad espellere il grasso tramite le feci, piuttosto che assorbirne grandi quantità.  Essenzialmente questo significa che è considerata un inibitore della lipasi.

2) Contribuisce nella prevenzione del diabete

Quelli a rischio di o che hanno il diabete possono anche trovare nelle alghe una gradita aggiunta alla loro dieta per diabetici. Uno studio coreano pubblicato su Nutrition Research and Practice ha provato che il consumo di alghe ha notevolmente migliorato i livelli di glucosio nel sangue, influenzato positivamente il controllo glicemico e aumentato le attività enzimatiche antiossidanti in pazienti con il diabete tipo 2.

3) Utile per la tiroide e ricca di iodio

Come si fa a sapere se si sta assumendo abbastanza iodio? È una domanda importante, perché gli alimenti ricchi di iodio aiutano a proteggersi da una carenza pericolosa. Lo iodio è un nutriente essenziale che contribuisce a sostenere una tiroide sana, protegge contro alcune forme di tumore, favorisce la crescita sana e lo sviluppo nei neonati e nei bambini, ed aiuta anche a mantenere un cervello sano.

Poiché l’alga contiene un così elevatissimo livello di iodio (fino a 2,984 microgrammi in alcune varietà), assumerla è uno dei modi migliori per mantenere un sano livello di iodio. L’alga in polvere è stata usata per trattare l’ipotiroidismo nei pazienti con disabilità intellettiva motoria grave, che sono ad un rischio molto elevato di carenza di iodio.

4) Aiuta in alcuni disturbi legati al sangue

C’è una potente sostanza nutritiva che si trova in molte varietà di alghe, che tra le altre cose, ha dimostrato efficacia nei problemi legati al sangue. È il fucoidano.

Il fucoidano ha dimostrato l’efficacia nel prevenire i coaguli di sangue (trombi) che possono portare a gravi problemi di salute, tra cui l’ictus e l’infarto. È così efficace, infatti, che i ricercatori la citano come avente un potenziale per essere usata come agente antitrombotico orale, riducendo potenzialmente la necessità di farmaci da prescrizione per il trattamento di problemi di coagulazione.  Questo può essere rilevante in particolare per coloro che soffrono o sono a rischio di diabete, come complicazione comune del diabete include la coagulazione eccessiva – rendendo quest’alga bruna un “doppio smacco” sul diabete.

Il fucoidano protegge anche le cellule del corpo dal danno ischemico, danno significativo causato da livelli impropri del flusso di sangue in alcune parti del corpo.

5) Rende le ossa forti e riduce il rischio di osteoporosi

Sei a rischio osteoporosi o altre malattie delle ossa? L’alga ti può aiutare anche in questo! Primo, è una fonte ricca di vitamina k – si ottiene quasi un quarto della dose giornaliera raccomandata di vitamina k con solo una porzione. Uno dei molti vantaggi della vitamina k è il suo ruolo nella formazione di ossa più dense che non soccombono facilmente ad artrite e osteoporosi. Vale anche la pena di notare che, se sei stato ultimamente sotto antibiotici, potrebbe essere necessario aumentare l’apporto di vitamina k per evitare la carenza di vitamina k.

Tuttavia, le persone che sono in cura con farmaci che fluidificano il sangue dovrebbero evitare l’apporto extra di vitamina k, in quanto può influenzare il funzionamento dei farmaci.

Il fucoidano contribuisce anche alla salute delle ossa. Il fucoidano a basso peso molecolare aiuta a prevenire la perdita ossea legata all’età e migliora la densità minerale nelle ossa.

6) Possiede proprietà antitumorali

Più nutrienti che lavorano in squadra per offrirti protezione contro il cancro. La presenza di fucoxantina è risultata essere efficace contro un certo numero di tumori alla prostata. Inoltre, la fucoxantina può contribuire a rimuovere la resistenza ai farmaci nei pazienti oncologici sottoposti a trattamenti pericolosi di chemioterapia, riducendo così la quantità di farmaci nocivi introdotti nel proprio sistema, al fine di curare il cancro. Mentre la mia raccomandazione è generalmente di evitare i trattamenti tradizionali contro il cancro, l’impatto è ancora significativo per molti che scelgono di seguire questa strada.

Tuttavia, quando si tratta di sostanze nutritive per la lotta contro il cancro, il fucoidano vince il primo posto. Gli studi sul fucoidano hanno scoperto che induce a morire le cellule tumorali (un processo noto come “apoptosi”) nella leucemia, il cancro al colon, della mammella e ai polmoni. È la combinazione del fucoidano e fucoxantina che rende questo ortaggio di mare uno degli alimenti più efficaci nella lotta contro il cancro.

7) Antinfiammatorio naturale

Come una difesa generale contro la maggior parte delle malattie, raccomando sempre di seguire una dieta ricca di alimenti antinfiammatori. L’infiammazione è alla base della maggior parte delle malattie, e si ipotizza che l’infiammazione cronica può essere causata da un sistema immunitario iperattivo, inondando il corpo con ormoni pericolosi.

Alcuni tipi di alghe si sono dimostrate avere proprietà antinfiammatorie (e servire come antiossidanti), nel senso che aiutano a ridurre la complessiva infiammazione nel corpo, che a sua volta riduce la probabilità di malattia. Il fucoidano, trovato nelle alghe, ha anche dimostrato di funzionare come un anti infiammatorio e di migliorare i livelli di colesterolo nel sangue, responsabile per la condizione del cuore.

Una porzione di alga kelp cruda (circa 28 grammi) contiene circa:

  • 12 calorie
  • 2,7 grammi carboidrati
  • 0,5 grammi proteine
  • 0,2 grammi grassi
  • 0,4 grammi fibre
  • 18,5 microgrammi vitamina k (23 per cento DV)
  • 50,4 microgrammi folati (13 per cento DV)
  • 33,9 milligrammi magnesio (8 per cento DV)
  • 47 milligrammi calcio (5 per cento DV)
  • 0,8 milligrammi ferro (4 per cento DV)
  • 0,1 milligrammi manganese (3 per cento DV)

Cos’è esattamente questo super cibo? L’alga kelp appartiene alla classe delle alghe brune (Phaeophyceae) e specificatamente alle Laminariali. Probabilmente ci sono circa 30 varietà o “generi” inclusi nella classifica generale delle alghe.

Visibilmente, si tratta di una grande alga che cresce nelle foreste sottomarine poco profonde. È spesso circondata da una abbondante vita marina vegetale e si stima che sia apparsa tra i 5 milioni e i 23 milioni di anni fa. Per crescere, l’alga richiede acqua ricca di sostanze nutritive tra i 43 e 57 gradi Fahrenheit. È nota per il suo tasso di crescita rapida, come alcune varietà possono crescere più di un piede e mezzo (circa 45 cm.) in 24 ore, raggiungendo alla fine altezze fino a 260 piedi.

Nella maggior parte delle varietà, il corpo è formato da strutture simili a foglie piatte conosciute come lame. Le lame fuoriescono con strutture a “stelo” lungo, a strisce. Infine, “l’appiglio” serve come radici dell’alga, ancorandola al fondo dell’oceano.

Il più grande produttore di alghe kelp commerciali è attualmente la Cina. Sta rapidamente diventando un alimento nutrizionale popolare, e questo ha un senso quando si vede il contenuto di nutrienti incredibili in una sola porzione.

Storia e fatti interessanti sull’alga kelp

È possibile che i popoli antichi provenienti dall’Asia seguissero una “via dell’alga kelp” durante la migrazione verso le Americhe. C’è una linea costantemente densa di foreste di alghe che si estendono dal Giappone fino passata la Siberia, all’Alaska poi giù per la costa della California. A causa dell’abbondante vita marina e sostanze nutritive nelle foreste di alghe, gli antichi coloni avrebbero potuto navigare tra le isole ed aver approfittato delle alghe come nutrimento, così come i pesci.

Nel 19°secolo, la parola “kelp” è stata utilizzata in modo intercambiabile con l’alga bruciata per creare carbonato di sodio, conosciuto anche come bicarbonato di sodio. L’uso più comune di questo carbonato è come addolcitore d’acqua.

Kombu è una varietà specifica di alga bruna che è estremamente comune nel cibo giapponese, cinese e coreano. La parola “kelp” è utilizzata anche nel dialetto cinese per riferirsi ad una persona che ha migrato dalla sua famiglia, poi tornato ed è ancora disoccupato.

Dove trovare e preparare l’alga

Anche se non si vive vicino al mare, si possono ottenere i benefici di questo ortaggio di mare. È possibile acquistare alghe essiccate nella maggior parte dei negozi di generi alimentari che tengono cibi integrali, e mi raccomando che siano di varietà biologiche da aziende di fiducia.

Un modo delizioso dove la si può utilizzare è come sostituto ai noodle nelle zuppe. Alcuni negozi vendono anche spargi alghe che è possibile utilizzare per sostituire il sale o altri condimenti nelle insalate.

Se siete interessati a risparmiare, andando a procurarvela per vostro conto, è possibile se si è nei pressi delle acque fredde cristalline del nord. Non si dovrebbero mai prendere le alghe ancora attaccate alla foresta, ma piuttosto raccoglierle con la bassa marea, una volta che è stata trascinata fino o vicino alla riva. È anche importante ricordare di non prenderle in prossimità di impianti chimici o luoghi in cui potrebbero esistere rifiuti industriali o radioattivi, in quanto può assorbire i minerali dall’acqua in cui cresce.

Questi ortaggi di mare si possono anche trovare sotto forma di integratori, ma bisogna essere molto cauti. Gli integratori dovrebbero essere acquistati solo da fonti molto affidabili, al fine di ottenere il giusto valore nutritivo. È comunque sempre meglio consumare l’alimento stesso.

Ricette e usi in cucina dell’alga kelp

Mi piace utilizzare le alghe nelle zuppe. Una ricetta sana che ho trovato di recente è questa vellutata di carote, sebbene io sostituirei volentieri il latte di soia consigliato con il latte di mandorla. Per la salute del cuore e protezione contro il cancro i porri e le carote sono un modo delizioso per trattare bene il proprio corpo.

Un’altra ricetta calda con le alghe è una gustosa saltata in padella di alghe con riso che fa anche bene allo stomaco.

Se vuoi provare qualcosa la mattina per assumere la tua dose giornaliera di alga, prova il frullato di cavolo e alghe. Questa ricetta comprende anche le banane e i mirtilli rossi, oltre al super alimento il cavolo per una colazione molto nutriente.

Controindicazioni e avvertenze:

Ogni volta che si consumano le alghe, è importante acquistarle biologiche a causa della loro capacità di assorbire tutti i minerali che sono in acqua intorno a loro. È possibile essere esposti ai metalli pesanti da alghe provenienti da una fonte inaffidabile.

Un altro possibile problema per quanto riguarda l’alga è l’eventuale sovradosaggio di iodio. Mentre lo iodio ha incredibili benefici sulla salute, troppo può portare a problemi di ipertiroidismo e alcune forme di cancro della tiroide. Se sei a rischio per queste condizioni, si dovrebbe moderare l’assunzione di alga a livelli bassi.

Come ho detto prima, vi consiglio di assumere l’ alga kelp, piuttosto che prenderla sotto forma di integratore. Gli integratori di alghe possono essere in contrasto con il loro valore nutrizionale.

Considerazioni finali

  • Ci sono circa 30 diverse varietà di alga kelp, che cresce in acque fredde in tutti gli oceani del mondo.
  • Alcune specie di alghe sono la più alta fonte nutrizionale di iodio disponibile.
  • L’alga può aiutare nella perdita di peso, nel migliorare i fattori di rischio diabete e nel prevenire o trattare certe malattie del sangue.
  • Il fucoidano trovato nelle alghe è stato ampiamente studiato per la sua lotta contro il cancro e le sue proprietà anti infiammatorie.
  • L’elevata presenza di vitamina k nell’alga, insieme al fucoidano, aiuta a mantenere le ossa forti.
  • È possibile trovare l’ alga kelp fresca nell’oceano, ma può essere rischioso.
  • L’alga è disponibile in polvere, essiccata, fresca e sotto forma di integratore. Si dovrebbe sempre acquistare l’alga da una fonte affidabile e preferibilmente mangiarla piuttosto che prenderla come integratore.

Autrice: naturopata Angela Gimelli

Fonte: http://www.naturopataonline.org/alimentazione/cosa-mangiamo/16778-alga-kelp-7-proprieta-benefici-e-valori-nutrizionali.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *